Polmoniti comunitarie - Percorso Diagnostico-Terapeutico
Xagena Newsletter
Xagena Mappa
Xagena Newsletter

Confronto tra Amitriptilina integrata con Pregabalin, Pregabalin integrato con Amitriptilina e Duloxetina integrata con Pregabalin per il trattamento del dolore neuropatico periferico diabetico: studio OPTION-DM


Il dolore neuropatico periferico diabetico ( DPNP ) è comune e spesso doloroso. La maggior parte delle linee guida raccomandano Amitriptilina, Duloxetina, Pregabalin o Gabapentin come trattamento analgesico iniziale per il dolore DPNP, ma ci sono poche prove comparative su quale sia il migliore o se debbano essere combinati.
Sono state, pertanto, valutate l'efficacia e la tollerabilità di diverse combinazioni di farmaci di prima linea per il trattamento del dolore neuropatico periferico diabetico.

OPTION-DM era uno studio multicentrico, randomizzato, in doppio cieco, crossover in pazienti con dolore DPNP con scala di valutazione numerica del dolore medio giornaliero ( NRS ) di 4 o superiore ( la scala è 0-10 ) da 13 centri del Regno Unito.

I partecipanti sono stati assegnati in modo casuale a ricevere una delle sei sequenze ordinate dei tre percorsi di trattamento: Amitriptilina integrata con Pregabalin ( A-P ), Pregabalin integrato con Amitriptilina ( P-A ) e Duloxetina integrata con Pregabalin ( D-P ), ciascun percorso della durata di 16 settimane.

La monoterapia è stata somministrata per 6 settimane ed è stata integrata con la combinazione di farmaci se c'era un sollievo dal dolore non-ottimale ( NRS superiore a 3 ), riflettendo la pratica clinica attuale.

Entrambi i trattamenti sono stati titolati verso la dose massima tollerata ( 75 mg al giorno per Amitriptilina, 120 mg al giorno per Duloxetina e 600 mg al giorno per Pregabalin ).

L'esito primario era la differenza nel dolore medio giornaliero di 7 giorni durante l'ultima settimana di ciascun percorso.

Tra il 2017 e il 2019, 252 pazienti sono stati sottoposti a screening, 140 pazienti sono stati assegnati in modo casuale e 130 hanno iniziato un percorso di trattamento ( con 84 che hanno completato almeno due percorsi ) e sono stati analizzati per l'esito primario.

I punteggi medi NRS a 7 giorni alla settimana 16 sono diminuiti da una media di 6.6 al basale a 3.3 alla settimana 16 in tutti e tre i percorsi.
La differenza media è stata -0.1 per Duloxetina integrata con Pregabalin rispetto a Amitriptilina integrata con Pregabalin, -0.1 per Pregabalin integrato con Amitriptilina rispetto a Amitriptilina integrata con Pregabalin, e 0.0 per Pregabalin integrato con Amitriptilina rispetto a Duloxetina integrata con Pregabalin, e quindi non-significativa.

La riduzione media di NRS nei pazienti in terapia di combinazione è stata maggiore rispetto a quelli che sono rimasti in monoterapia ( 1.0 vs 0.2 ).

Gli eventi avversi sono stati prevedibili per le monoterapie: è stato osservato un aumento significativo delle vertigini nella via Pregabalin integrato con Amitriptilina, nausea nella via Duloxetina integrata con Pregabalin, e secchezza delle fauci nella via Amitriptilina integrata con Pregabalin.

Questo è stato il più grande e più lungo studio sul dolore neuropatico, crossover e testa a testa. Si è dimostrato che tutti e tre i percorsi di trattamento e le monoterapie avevano un'efficacia analgesica simile. Il trattamento di combinazione è stato ben tollerato e ha portato a un miglioramento del sollievo dal dolore nei pazienti con controllo del dolore non ottimale con una monoterapia. ( Xagena2022 )

Tesfaye S et al, Lancet 2022; 400: 680-690

Med2022 Endo2022 Neuro2022 Farma2022



Indietro