Polmoniti comunitarie - Percorso Diagnostico-Terapeutico
Xagena Newsletter
Xagena Mappa
Xagena Newsletter

Efficacia analgesica e sicurezza della Morfina riguardo al dolore procedurale nei neonati prematuri


Il dolore infantile ha effetti immediati e a lungo termine, ma è sottodimensionato a causa della scarsità di analgesici basati sull'evidenza.
Sebbene la Morfina sia spesso utilizzata per sedare i neonati ventilati, la sua efficacia analgesica non è chiara.

Uno studio ha valutato se la Morfina orale sia in grado di fornire una analgesia efficace e sicura nei neonati prematuri non-ventilati per dolore procedurale acuto.

In questo studio in cieco esguito presso un singolo Centro, 31 bambini al John Radcliffe Hospital, Oxford, Regno Unito, sono stati allocati casualmente a 100 microg/kg di solfato di Morfina o placebo 1 ora prima di un bisogno clinico di prelievo ematico con puntura del tallone ed esame di screening della retinopatia del prematuro, nella stessa occasione.

I neonati eleggibili erano nati prematuramente con una gestazione inferiore a 32 settimane o con un peso alla nascita inferiore a 1.501 g e avevano un'età gestazionale di 34-42 settimane al momento dello studio.

Le misure di esito co-primario erano il punteggio PIPP-R ( Premature Infant Pain Profile-Revised ) dopo lo screening della retinopatia del prematuro e l'entità dell'attività cerebrale evocata dal dolore dopo la puntura del tallone.
Le misure di esito secondario hanno valutato la stabilità e la sicurezza fisiologiche.

Tra il 2016 e il 2017, 15 bambini sono stati assegnati in modo casuale alla Morfina e 16 al placebo; un bambino assegnato al placebo è stato ritirato dallo studio prima dell'inizio del monitoraggio.

Il limite di arresto predefinito è stato superato e il reclutamento si è interrotto a causa di effetti avversi respiratori profondi da Morfina senza efficacia analgesica.

Nessuna delle misure di esito co-primario differiva significativamente tra i gruppi.
Il punteggio PIPP-R dopo screening della retinopatia del prematuro medio era di 11.1 con Morfina e 10.5 con placebo ( differenza media 0.5, P=0.66 ).

L'attività cerebrale evocata dal dolore dopo la puntura del tallone è stata, come mediana, pari a 0.99 con Morfina e 0.75 con placebo ( differenza mediana 0.25, P=0.25 ).

La somministrazione di Morfina per os ( 100 microg/kg ) ai bambini prematuri non-ventilati ha il potenziale di nuocere senza efficacia analgesica.
Non viene raccomandata la somministrazione di Morfina per via orale per lo screening della retinopatia del prematuro; viene raccomandata massima cautela se si considera il suo uso per altre procedure dolorose acute nei bambini prematuri non-ventilati. ( Xagena2018 )

Hartley C et al, Lancet 2018; 392: 2595-2605

Pedia2018 Med2018, Farma2018


Indietro